SEGNI ZODIACALI: ACQUARIO, dal 20 Gennaio al 18 Febbraio

SEGNI ZODIACALI: ACQUARIO, dal 20 Gennaio al 18 Febbraio
ACQUARIO
dal 20 Gennaio al 18 Febbraio

L’Inverno è nel pieno, ma il seme inizia a radicare; cerca ovvero di stabilire un contatto con l’ambiente esterno. Non siamo più nel periodo del Capricorno, quando il seme viveva l’ambiente circostante come ostile.

In questo momento si cerca di stabilire una relazione con l’ambiente, non c’è resistenza ma reciprocità. E’ finita l’ostilità ed è iniziata la collaborazione. Per questo i nati con un forte influsso da parte di questo segno, sono fortemente comunicativi, aperti e tolleranti.

I nati sotto il segno dell'acquario sono particolarmente inclini a lavorare in gruppo e hanno lo sguardo rivolto sempre al futuro.

Acquario ha due pianeti in domicilio: Urano e Saturno.

Se nel quadro prevale Urano ci troveremo di fronte ad un rivoluzionario, idealista, ribelle e sempre pronto a preparare progetti per il futuro, ma spesso incapace di realizzare qualcosa di concreto. Se a prevalere fosse Saturno, ci troveremmo davanti ad una variante più concreta, pratica ed anche rigida.

Persone che espongono teorie molto interessanti e libertarie, ma che poi scappano dalle loro responsabilità. Se i due influssi dovessero bilanciarsi perfettamente otterremmo un vero miracolo: una personalità tollerante, dalla consapevolezza altissima, con un senso dell’appartenenza e della fratellanza davvero spiccato, con un tratto spirituale marcato e delle capacità concrete davvero ammirevoli.

I nati sotto questo segno solitamente hanno una mentalità aperta, ma in quanto segno fisso, sono comunque piuttosto ostinati. Rimangono pur sempre abbastanza aperti al confronto ed al dialogo, e non è difficile trovare con loro una via di comunicazione per ragionare.

ACQUARIO IN AMORE:
Tendenzialmente gli Acquario sono indipendenti ed amano la libertà, ma questo non toglie che sappiano essere ottimi partner anche in rapporti esclusivi e stabili. L’importante è non costringerli troppo, non soffocare il loro profondo desiderio di socialità e di comunicazione. Dal punto di vista erotico possiedono grande fantasia e la vulcanicità giusta. Il loro punto debole rimane l’assunzione delle responsabilità: anche in famiglia cercano di scansarle con tutto l’impegno di cui sono capaci.

ACQUARIO NEL LAVORO:
Gli Acquario sono generalmente creativi, tolleranti e piacevoli nell’ambito lavorativo. Sono ottimi colleghi e capi giusti ma severi. Amano rendersi utili e non disdegnano l’impegno senza fine di lucro. Amano la libertà personale, compresa quella degli altri.

LE AFFINITA’ DELL’ACQUARIO CON GLI ALTRI SEGNI:
Acquario e Ariete: sicuramente non un’accoppiata ideale ma potrebbe funzionare. Se l’Ariete accetta l’approccio più intellettuale dell’Acquario e se l’Acquario accetta i ritmi dell’Ariete.

Acquario e Toro: da evitare. L’Acquario non digerisce gli schemi e ama innovare, il Toro adora gli schemi e la tradizione. Si può lavorarci sopra ma sono mondi troppo distanti per funzionare sul lungo periodo.

Acquario e Gemelli: Aria e Aria si intendono a meraviglia, e si potrebbero anche compensare un po’. L’Acquario potrebbe imparare un po’ di scaltrezza dal Gemelli, ed il Gemelli troverà il modo di vivere dell’Acquario estremamente interessante.

Acquario e Cancro: difficile ma potrebbe anche portare a qualcosa di duraturo se sapranno tenere duro. Sono entrambi avversi al modo comune di fare e di essere, seppure in maniere differenti. Questo potrebbe unirli più di quanto non si pensi.

Acquario e Leone: rapporto estremamente difficile, che si gioca tutto sul filo del rasoio. In realtà potrebbero compensarsi vicendevolmente: l’Acquario darà al Leone un po’ di vivacità intellettuale, ed il Leone infonderà all’Acquario un po’ di coraggio nelle scelte. Se si dovessero scontrare e l’Acquario, come spesso gli capita, provasse a sminuire il partner, sarebbe una catastrofe.

Acquario e Vergine: può sembrare strano ma le cose potrebbero funzionare molto bene! Se i due riescono a dialogare bene, in maniera stimolante, posso compensarsi: Vergine può imparare dall’Acquario il suo stile alternativo e ad essere meno rigido, mentre l’Acquario potrebbe apprendere un po’ di sana praticità.

Acquario e Bilancia: molto difficile seppure i due abbiano molti aspetti in comune. Sono entrambi curiosi e capaci di appassionarsi a mille aspetti della vita. Ma la Bilancia tende al pigro, mentre l’Acquario è in perenne rivoluzione.

Acquario e Scorpione: difficile, molto difficile. L’Acquario è innovatore e mal sopporta la possessività dello Scorpione. Troppi alti e bassi tra gelosie e imprudenze
.
Acquario e Sagittario: ottima coppia! Il Sagittario ama conoscere altre culture e viaggiare, Acquario ama viaggiare intellettualmente, ed è estremamente curioso. Sono destinati ad intendersi e a rispettarsi.

Acquario e Capricorno: molto difficile ma potrebbe funzionare. Uno è super organizzato, rigido e pragmatico, l’altro è sempre pronto al cambiamento e fortemente anticonformista. Se riescono ad attrarsi e a capirsi, il Capricorno imparerà ad essere più libero e ad accettare le “stranezze” dell’Acquario, e questo invece apprezzerà l’efficacia di gran parte dei metodi del Capricorno e ne tollererà le rigidezze.

Acquario e Acquario: è la coppia di segni uguali più forte di tutto lo Zodiaco! Si capiscono alla perfezione e rispettano gli spazi dell’altro con molta cura. Una relazione moderna e matura. Nessuna gelosia.

Acquario e Pesci: coppia dalle grandi potenzialità e che si trova facilmente a proprio agio in ogni contesto. L’Acquario troverà nella visione del mondo del Pesci una perfetta sintonia. Unico problema è che il Pesci ha bisogno di continue attenzioni e coccole e l’Acquario non è il soggetto più indicato per questo tipo di cose.

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto questo articolo lascia pure un tuo commento, anche a noi fa piacere sapere come la pensi, grazie :)