SEGNI ZODIACALI: PESCI, dal 20 febbraio al 20 marzo

SEGNI ZODIACALI: PESCI, dal 20 febbraio al 20 marzo

PESCI
dal 20 febbraio al 20 marzo

Siamo alla fine dell’Inverno, la Primavera è ormai alle porte, ed il seme è adesso un tutt'uno con l’ambiente che lo circonda. Non ci sono ancora i germogli: quelli saranno destinati all'Ariete. Un ciclo si è chiuso. 

Questa fase di transizione così importante genera delle psicologie complesse e sfaccettate. I nati sotto il segno dei Pesci sono estremamente sensibili, intuitivi, emotivi, mobili, adattabili e spesso anche influenzabili. 


Il confine tra la loro personalità e ciò che li circonda è davvero sottile. Hanno doti empatiche quasi straordinarie e riescono dunque a capire il loro interlocutore come pochi. Sono dei visionari e il loro intuito è così spiccato che possono anticipare i tempi in maniera netta. Chopin, Gorbaciov, Einstein, Lucio Battisti, Steve Jobs, sono solo alcuni esempi di Pesci famosi e riusciti. 

Con il segno dei Pesci, il ciclo si completa: la risalita dello Spirito dalla Materia è arrivata al culmine. A breve arriverà la Primavera e lo Spirito tornerà a scendere nella Materia. 

I nati in questo segno d’Acqua, proprio come il loro elemento, non affrontano mai i problemi come farebbe un Ariete, di petto. Il Pesci riesce a mantenersi fluido, elastico e aggira l’ostacolo con naturalezza. Quando vengono attaccati, sanno farsi rispettare. 

Se nella prima infanzia sono stati curati con amore, rispettando la loro grande sensibilità ed anzi incoraggiandola, avremo risultati ottimi per quanto riguarda lo sviluppo del loro profilo. 

Se, al contrario, la loro delicata emotività nei primi anni di vita è stata soffocata, bistrattata e schiacciata, il profilo che ne uscirà sarà quello di persone aride, povere di emozioni e fortemente egoiste.

PESCI IN AMORE:
L’amore è l’acqua in cui nuota un Pesci. Non potrebbero mai fare a meno dell’amore. Sono romantici, affettuosi e sensuali. Sono attenti e si dedicano con piacere al partner, ma rischiano di doverne subire le prepotenze o al contrario possono funzionare a corrente alternata. La costanza non è una qualità dei Pesci. Anche nelle relazioni famigliari e di amicizia, sanno prendersi sempre cura degli altri e lo fanno con reale generosità. 

PESCI NEL LAVORO:
Nell'ambito lavorativo i nati in questo segno hanno tratti geniali, come abbiamo visto. Sanno capire prima degli altri, e meglio, quali saranno i cambiamenti ed i trend del futuro. Per raggiungere l’eccellenza dovranno però imparare la costanza e la tenacia.

LE AFFINITÀ DEI PESCI CON GLI ALTRI SEGNI:

Pesci e Ariete: una accoppiata stabile, potrebbero compensarsi. Se l’Ariete imparerà dal Pesci a non vivere perennemente sotto stress, e se il Pesci imparerà dall'Ariete ad agire.

Pesci e Toro: difficile ma non impossibile. I Pesci, sempre dubbiosi, sono in contrasto con le certezze del Toro ma è anche vero che questo può far nascere una bella complicità. Se si completano funzionerà.

Pesci e Gemelli: non è cosa. I Gemelli sono i Re delle feste, i Pesci sono gli emarginati delle feste. Troppa differenza.

Pesci e Cancro: la coppia perfetta! Entrambi d’Acqua ed entrambi dolci, comprensivi e romantici. Il problema potrebbe essere che all'interno di questa coppia potrebbero mancare stimoli più interessanti. “Molto simili”, a volte, si traduce in “troppo noioso”.

Pesci e Leone: una coppia che difficilmente potrà durare a lungo. La riservatezza del Pesci si scontrerà con il centro dell’attenzione fatto persona, il Leone. Ci vorrebbero troppi compromessi per far funzionare questa coppia.

Pesci e Vergine: quasi impossibile. Differenze abissali. Certo è che se riescono a capirsi, il Pesci potrebbe imparare dal Vergine un po’ di pragmatismo, ed il Vergine potrebbe accedere attraverso il Pesci ad un misterioso mondo: il romanticismo.

Pesci e Bilancia: il prospetto sarebbe molto buono poiché sono entrambi molto romantici. Grande feeling dal lato erotico. Ma il Pesci è un soggetto da vita ritirata, Bilancia è il re della festa.

Pesci e Scorpione: potenzialmente ottima! Acqua e Acqua si capiscono bene e hanno una sensibilità simile. Il Pesci ha bisogno di attenzioni continue, lo Scorpione invece deve sentirsi un po’ più libero. Se non si scannano, funziona.

Pesci e Sagittario: Fuoco ed Acqua, anche in questo caso, non sembrano andare molto d’accordo. Il Sagittario è proiettato tutto verso l’esterno, il Pesci è rivolto verso l’interno. Difficile che durino a lungo.

Pesci e Capricorno: qui si rasenta il paradosso. L’instabilità del Pesci e la solidità del Capricorno potrebbero compensarsi, se non esplode tutto. Se il Pesci controlla la sua emotività e non spinge il Capricorno verso qualcuno di più lucido, può reggere.

Pesci e Acquario: coppia dalle grandi potenzialità e che si trova facilmente a proprio agio in ogni contesto. L’Acquario troverà nella visione del mondo del Pesci una perfetta sintonia. Unico problema è che il Pesci ha bisogno di continue attenzioni e coccole e l’Acquario non è il soggetto più indicato per questo tipo di cose.


Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto questo articolo lascia pure un tuo commento, anche a noi fa piacere sapere come la pensi, grazie :)