SEGNI ZODIACALI: VERGINE, dal 23 Agosto al 22 Settembre



VERGINE
dal 23 Agosto al 22 Settembre

E’ arrivata la fine dell’Estate, il periodo, fin dall’antichità più remota, destinato al raccolto, alle valutazioni, al tirare le somme. Il ciclo a cui aveva dato inizio l’Ariete giunge qui alla conclusione. D’ora in avanti si aprirà un nuovo ciclo che è destinato al distacco dalla Materia e al ritorno nello Spirito. Un ciclo che sarà più austero, sofferente quasi, difficoltoso.

Vergine è un segno di Terra, e come gli altri ha una buona carica di concretezza alla base. E’ un segno mutevole, o mobile che dir si voglia: quindi già si sposta verso una nuova stagione, una nuova era, un nuovo inizio.




I nati nel segno della Vergine sono riflessivi, ponderano ogni cosa, valutano, calcolano, guardano al domani… La loro metodicità è proverbiale ed anche una certa schematicità. Fungono da filtro a livello zodiacale: tutto ciò che è di troppo viene scartato, tutto ciò che invece ha maturato verrà preso in seria considerazione. L’istinto è in secondo piano, se non in terzo. E’ qui presente una forte razionalità e una propensione per la logica e le valutazioni. Sono persone affidabili e molto precise, diligenti. Il loro fine è la perfezione e questo è anche il loro limite: sono costretti dal loro ideale di perfezione ad un’eterna insoddisfazione. Questo potrebbe portarli a diventare fortemente indecisi e insicuri. Anche chiusi in sé stessi e un po’ difficili nella socializzazione.

Se il nato sotto il segno della Vergine imbocca la cattiva strada può ribaltare molti aspetti dell’archetipo: può diventare assolutamente inaffidabile, impreciso, disordinato, bugiardo e molto disonesto. Potrebbe evitare le responsabilità più di ogni altra cosa, seppure l’archetipo Vergine sia totalmente responsabile e affidabile.

VERGINE IN AMORE: 
in questo ambito il nato sotto questo segno passano per essere freddi, ma non è così. Sono persone calde e molto premurose ma bisogna saper arrivare ai loro sentimenti. Sono piuttosto timorosi di tutta quella che è la sfera emotiva, quindi non si espongono in proprio. Bisogna stimolarli. Saranno partner presenti, responsabili, attenti e sapranno prendersi cura della propria famiglia. Ma possono diventare pignoli ed irritanti. La loro ironia tagliente e l’amore per la polemica, lasciano trasparire una tendenza al rancore e alla vendicatività. Dispettosi.

VERGINE NEL LAVORO: 
ovviamente il nato in questo segno è un ottimo lavoratore che sa dedicarsi completamente alle cause che sceglie. La sua mania di perfezione lo porta spesso ad eccellere ma può anche portarlo a diventare piuttosto fastidioso agli altri. E’ comunque un segno di Terra e quindi ama pensare alla concretezza ed al futuro: dunque tenderà ad accumulare e a non concedersi alcun piacere. Come dicevamo per l'archetipo, se il loro piano natale si inclina ne esce un profilo totalmente diverso: caotici, irresponsabili, disordinati… quasi come il loro opposto, i Pesci.

LE AFFINITA’ DEL VERGINE CON GLI ALTRI SEGNI:
Vergine e Ariete: no grazie! La peggior accoppiata che si possa immaginare. La metodicità e la pazienza della Vergine e l’irruenza dell’Ariete difficilmente potranno coesistere. 

Vergine e Toro: buone possibilità di successo. Due segni di Terra che possono coesistere ed intendersi bene. Il Toro ammira la precisione della Vergine e la Vergine ammira la forza e la determinazione del Toro. Unico problema potrebbe essere a livello intimo: il Toro è irruento, la Vergine è più mentale.

Vergine e Gemelli: difficile. Hanno in comune il pianeta Mercurio ma mentre Gemelli s’incuriosisce di tutto e tende a passare da una curiosità all’altra, Vergine è pignolo e ama i dettagli. Approcci diversi, ma potrebbe funzionare.

Vergine e Cancro: difficile ma può funzionare se c’è un grande dialogo e una forte volontà di conoscersi e migliorarsi. Vergine è un po’ incapace di aprirsi ai propri sentimenti e questo blocca il Cancro così sensibile ed aperto all’emotività.

Vergine e Leone: i due potrebbero riuscire a stare assieme se superano le difficoltà dei primi momenti. Il Leone, nei primi momenti, vedrà troppa rassegnazione nel Vergine, ed il Vergine, a sua volta, vedrà nel Leone troppa superbia. Se superano queste prime apparenze negative, possono compensarsi bene.

Vergine e Vergine: funzionano bene e sono capaci di intendersi a meraviglia. Possono coesistere e supportarsi in maniera davvero efficace. Unico problema che la tendenza alla critica, e la suscettibilità, di entrambi potrebbero generare guerre senza fine.

Vergine e Bilancia: bisogna lavorarci su ma possono funzionare. Sicuramente saranno una coppia piuttosto elegante ma la tendenza alla critica ossessiva del Vergine potrebbe andare stretta al Bilancia che è notoriamente più filosofico.

Vergine e Scorpione: difficile ma non impossibile. Senza compromessi è una coppia destinata a fallire. Vergine dovrebbe essere meno crudele e critico, e lo Scorpione dovrebbe essere meno suscettibile e vendicativo.

Vergine e Sagittario: difficilmente può durare. Vergine bada alla concretezza, Sagittario ha bisogno di avventure. Il gioco, nella maggior parte delle volte, non vale la candela.

Vergine e Capricorno: sono destinati ad intendersi a meraviglia! Due segni di Terra belli concreti e affiatati. Purtroppo manca ad entrambi la passione e questo potrebbe portare il rapporto a non durare molto.

Vergine e Acquario: può sembrare strano ma le cose potrebbero funzionare molto bene! Se i due riescono a dialogare bene, in maniera stimolante, posso compensarsi: Vergine può imparare dall’Acquario il suo stile alternativo e ad essere meno rigido, mentre l’Acquario potrebbe apprendere un po’ di sana praticità.

Vergine e Pesci: quasi impossibile. Differenze abissali. Certo è che se riescono a capirsi, il Pesci potrebbe imparare dal Vergine un po’ di pragmatismo, ed il Vergine potrebbe accedere attraverso il Pesci ad un misterioso mondo: il romanticismo.

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto questo articolo lascia pure un tuo commento, anche a noi fa piacere sapere come la pensi, grazie :)